martedì, 16 Aprile 2024

Raquel Welch l’attrice sex symbol di Hollywood muore a 82 anni

Addio all'attrice sex symbol degli anni sessanta e settanta, muore a 82 anni Raquel Welch

Da non perdere

Raquel Welch è morta a 82 anni dopo una breve malattia. E’ la famiglia ad annunciarlo. Il suo vero nome è Jo Raquel Tejada ed era nata a Chicago nel 1940, da un padre boliviano e da una madre, Josephine Sarah Hall, di origine inglese. Simbolo del sesso degli anni Sessanta e Settanta, dopo le piccole parti in film come Madam P… e le sue ragazze  di Russel Rouse, e nel film Luna Park di al fianco di Elvis Presley Raquel aveva avuto il ruolo da protagonista di Loana in Un milione di anni fa di Don Chaffey. Il manifesto del film, divenuto immagine simbolo, raffigurava la Welch in un provocante bikini in pelle scamosciata.

La sua fama da sex symbol si consolidò in ulteriormente esaltato dalle sue apparizioni in “Fathom: bella, intrepida e spia” (1967) di Leslie H. Martinson, accanto ad Anthony Franciosa, e “Il mio amico il diavolo” (1967) di Stanley Donen, con protagonisti Dudley Moore e Peter Cook.

Nel 1966 recitò nel film di fantascienza “Viaggio allucinante” di Richard Fleischer, con protagonista Stephen Boyd, interpretandone l’unico personaggio femminile. La prorompente bellezza dell’attrice e la sua notorietà la portarono presto ad affrontare vari generi cinematografici: la commedia, come “Spara forte, più forte… non capisco!” (1966) di Eduardo De Filippo, “Le fate” (1966) di Mauro Bolognini e “Colpo grosso alla napoletana” (1968) di Ken Annakin, il poliziesco, come “La signora nel cemento” (1968) di Gordon Douglas e “L’implacabile omicida” (1969) di James Neilson, e il western, nel quale spiccano “Bandolero!” (1968) di Andrew V. McLaglen, dove affiancò Dean Martin e James Stewart, e “La texana e i fratelli Penitenza” (1971) di Burt Kennedy. Nel 1970 Welch venne inserita nel cast del controverso film “Il caso Myra Breckinridge” di Michael Sarne, al fianco, tra gli altri, di Mae West, John Huston e Farrah Fawcett. Nel 1972 recitò nel grottesco “…e tutto in biglietti di piccolo taglio” di Richard A. Colla, in coppia con Burt Reynolds, e in Barbablù di Edward Dmytryk, con protagonista Richard Burton.

Ultime notizie