giovedì, 9 Febbraio 2023

Madame, questione vaccino: dopo l’indagine della procura interviene sui social

Madame, indagata per aver ottenuto il green pass grazie a un falso certificato di vaccinazione si è esposta sui social raccontato su Instagram di non aver fatto diversi vaccini. Ad oggi ha deciso di rivolgersi ad un infettivologo che le ha prescritto le vaccinazioni ritenute "essenziali".

Da non perdere

Indagata dalla procura di Vicenza per falso ideologico, nell’ambito dell’inchiesta su false vaccinazioni anti-Covid per ottenere il green pass, Madame rompe il silenzio sui social.

L’artista vicentina ha ammesso di essere nata in una famiglia in cui si è spesso dubitato per vari motivi della medicina tradizionale ed ha dichiarato che le cure mediche che ha ricevuto (tranne in casi in cui servivano medicine chimiche come antibiotici, antidolorifici o cortisonici) sono state quasi sempre naturali. Non solo non aveva effettuato i vaccini del Covid, ma non ne possedeva nemmeno altri. Per questo, dopo aver appreso dell’indagine a suo carico, ha deciso di rivolgersi ad un infettivologo che le ha prescritto le vaccinazioni ritenute ” essenziali”.

I suoi genitori si erano infatti dimostrati sfavorevoli all’assunzione del vaccino contro il Covid 19, per questo Madame aveva deciso di non voler prendere nessuna posizione  riguardo alla questione e di informarsi autonomamente chiedendo pareri a conoscenti ed amici.

La telefonata dalla questura da cui ha appreso di essere indagata l’ha posta di fronte ad una scelta: ” Dopo una lunga chiacchierata con un infettivologo, lui mi prescrive una serie di vaccinazioni che reputa essenziali. Gli espongo ogni mio dubbio, lui pazientemente lo accoglie, mi risponde con disponibilità e io comprendo. Mi dà il contatto dei suoi colleghi del centro vaccinazioni e proseguo e proseguirò a completare tutte quelle necessarie per me e utili per gli altri”, sottolinea.

Il post si chiude con un invito, specie ai no vax ad informarsi a mente lucida, senza farsi prendere dal panico, con l’obiettivo di vivere in salute e tranquilli.

Al momento Madame è attesa tra poco più di un mese sul palco dell’Ariston: “C’è un’indagine in corso e si è innocenti finché non si viene dichiarati colpevoli”, ha spiegato qualche giorno fa il direttore artistico Amadeus. “Ad oggi Madame è in gara a Sanremo, poi vedremo cosa accadrà da qui al festival. Sarebbe un vero peccato per il pubblico non ascoltare il suo brano”.

L’artista, già a Sanremo nel 2021 con ‘Voce’, brano che ha vinto il Premio Lunezia e il Premio Bardotti, entrambi per il miglior testo, la più giovane vincitrice della Targa Tenco per il miglior album d’esordio, ‘Madame’, e per la miglior canzone, sempre ‘Voce’, è stata intanto tra i protagonisti del concertone di Capodanno al Circo Massimo.

Ultime notizie