lunedì, 27 Maggio 2024

Coniglio impiccato alla porta di agenzia immobiliare, i titolari: “Buoni rapporti con tutti sarà uno scherzo”

Il cadavere del coniglio era appeso con un cavo alla serratura di un'agenzia immobiliare. Le Forze dell'Ordine stanno indagando sulla vicenda, sono stati già richiesti i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona. I proprietari: "Abbiamo buoni rapporti con i clienti, sarà uno scherzo di cattivo gusto".

Da non perdere

Propendiamo per una bravata o uno scherzo di cattivo gusto“. Si rassicurano così i proprietari di un’agenzia immobiliare nel quartiere Testaccio di Roma. Nella mattinata di mercoledì 28 dicembre è infatti stato trovato il corpicino senza vita di un coniglio. La dinamica della scoperta è alquanto macabra: era appeso, tramite un cavo, alla serratura dell’attività commerciale. Le Forze dell’Ordine stanno indagando sulla vicenda, sono stati già richiesti i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona. I proprietari dell’agenzia non sembrano apparire preoccupati, ritengono il gesto “nulla di anomalo considerando i buoni rapporti con i clienti con cui interagiscono“. L’ipotesi più probabile è quella del gesto goliardico di cattivo gusto.

Ultime notizie