lunedì, 20 Maggio 2024

Dopo gli Efa Marco Bellocchio annuncia una nuova serie tv, sarà sul caso Enzo Tortora

Dopo il successo di Esterno Notte sul caso Aldo Moro, il regista Marco Bellocchio annuncia una nuova serie tv su un caso di malagiustizia che ha visto come protagonista il giornalista e presentatore televisivo Enzo Tortora

Da non perdere

Marco Bellocchio dopo aver ricevuto ieri all’EFA il premio Innovative Storytelling per ESTERNO NOTTE, dedicata ai giorni di sequestro di Aldo Moro, annuncia una nuova serie tv sul caso Enzo Tortora.

Il regista emiliano, in attesa dell’uscita del suo nuovo film, La conversione, ritorna così a dirigere una nuova serie tv su un’altra ferita della storia italiana. Un caso di malagiustizia che vede come protagonista il giornalista e presentatore televisivo Enzo Tortora, divo del piccolo schermo grazie alla trasmissione Portobello. Tortora venne arrestato nel 1983 con l’accusa di associazione camorristica e traffico di droga. Condannato a dieci anni, fu definitivamente assolto nel 1987 perché le accuse dei collaboratori di giustizia si rivelarono false. Morì l’anno dopo. “Quei giudici – ha detto Bellocchio all’ANSA – di fronte a tutte le evidenze lo condannarono a dieci anni e non è che per il loro errore si siano dimessi. E poi nessuno ha pagato”.

Il titolo della serie potrebbe essere “La Colonna Infame“, libro che Tortora voleva sulla sua bara, le puntate potrebbero essere sei proprio come ESTERNO NOTTE. Al momento il progetto è in fase embrionale e manca un produttore.

Prima della serie, il maestro comunque tornerà nelle sale con La conversione, che racconta la storia vera del bambino ebreo Edgardo Mortara, che nel 1858 fu sottratto alla famiglia per essere battezzato e cresciuto come cattolico, sotto la custodia di Papa Pio IX.

Ultime notizie