domenica, 29 Gennaio 2023

Scopre il figlio a fumare e lo pesta, padre condannato a 7 mesi. L’avvocato: “Non voleva prendesse una brutta strada”

Il 59enne è stato condannato nei giorni scorsi per abuso di mezzi di correzione. L'uomo è accusato di aver picchiato il figlio dopo averlo scoperto mentre fumava una sigaretta.

Da non perdere

Un padre 59enne di Diano Marina, in provincia di Imperia, è stato condannato nella giornata di oggi 21 novembre a 7 mesi di reclusione, senza sospensione della pena, per i reati di abuso dei mezzi di correzione. I fatti risalgono al 12 agosto del 2020, quando l’uomo avrebbe sorpreso sulla spiaggia il figlio mentre fumava una sigaretta; a quel punto il 59enne avrebbe cominciato a colpire il ragazzino con dei pugni fino a provocargli un ematoma sulla testa, stando alla testimonianza di alcune persone presenti in quel momento. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri, allertata da dei testimoni, che hanno provveduto ad arrestare d’ufficio il padre del ragazzo. In seguito alla condanna, l’avvocato dell’uomo, Sandro Lombardi, ha annunciato il ricorso in Appello: “Voleva evitare che il figlio prendesse una brutta strada avendolo tra l’altro sorpreso per due volte con una compagnia che gli aveva vietato di frequentare”. Nella vicenda, il 59enne era indagato anche per minacce verso un testimone, che successivamente ha ritirato la querela.

Ultime notizie