sabato, 22 Giugno 2024

Tre omicidi a distanza ravvicinata, mistero a Roma: morte accoltellate due cinesi e una transessuale brasiliana

Dopo il ritrovamento delle due donne cinesi nel palazzo del quartiere Prati di Roma, avvenuto questa mattina, a circa 800 metri di distanza la Polizia ha ritrovato una terza vittima, si cerca di capire se i delitti siano collegati.

Da non perdere

Questa mattina 17 novembre, a Roma, la Polizia ha scoperto i corpi di due donne di nazionalità cinese, morte accoltellate nel quartiere Prati attorno alle 11. Poco dopo, verso le 12:45, a circa 800 metri dal primo ritrovamento, le Forze dell’Ordine hanno scoperto un terzo cadavere, appartenente a una transessuale brasiliana. L’allarme per la morte delle due donne cinesi è stato dato dal portiere della palazzina di via Augusto Riboty che ha ritrovato la prima in un lago di sangue sulle scale del pianerottolo. Sul posto sono intervenuti il 118, la Polizia e la Scientifica; gli agenti hanno continuato a seguire la scia delle macchie di sangue fino ad arrivare al secondo piano dello stabile, dove è stato trovato l’altro cadavere. Dopo il rinvenimento, poliziotti hanno interrogato il portiere dell’edificio, che ha dichiarato di come la prima vittima fosse un inquilina, e diversi altri residenti ma nessuno avrebbe udito delle urla. “Abbiamo sentito solo arrivare le macchine della polizia, in pochi minuti ne sono arrivate tante. Questa è una zona tranquilla, a pochi metri dal tribunale: è davvero preoccupante quanto avvenuto” avrebbe dichiarato un commerciante della zona.

Secondo quanto raccontato da alcuni abitanti del quartiere, un appartamento del palazzo era adibito a casa d’appuntamenti, molto frequentata con un gran via vai di persone. Il corpo della transessuale brasiliana invece, è stato ritrovato in un appartamento di via Durazzo con una ferita da taglio sul torace, che porta la Polizia a pensare che sia stata uccisa da una coltellata. Al momento le Forze dell’Ordine starebbero indagando per capire se dietro i tre omicidi ci sia la mano della stessa persona, e nei prossimi giorni acquisiranno i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona.

Ultime notizie