venerdì, 23 Febbraio 2024

Calcio, Mondiali 2022: Lloris rifiuta di indossare la fascia pro LGBTQ

Lloris, portiere e capitano della Francia ai Mondiali 2022 in Qatar, ha espresso il suo dissenso sull'eventualità di indossare una fascia da capitano a supporto della comunità LGBTQ.

Da non perdere

Lloris, portiere e capitano della Francia ai Mondiali 2022 in Qatar, ha espresso il suo dissenso sull’eventualità di indossare una fascia da capitano a supporto della comunità LGBTQ. Il 35enne francese ha spiegato che non utilizzerà la fascia per rispetto della cultura del Qatar, Paese ospitante della competizione mondiale. Sul braccio del capitano della Francia non ci sarà la scritta “One Love”, adottata da tutte le nazionali europee in segno di protesta e sensibilizzazione verso il tema dei diritti civili in Qatar.

Le parole di Lloris

“Prima di fare le cose, serve l’accordo della FIFA e della Federazione Francese. Su questo argomento ho la mia opinione personale che si unisce a quella del presidente. Quando diamo il benvenuto agli stranieri in Francia, vogliamo che seguano le nostre regole e rispettino la nostra cultura. Farò lo stesso quando andrò in Qatar. Potremmo non essere d’accordo, ma mostrerò rispetto”.

Il portiere francese sul tema dei diritti civili in Qatar

“Adesso non posso rispondervi, ma qualcosa si farà e si metterà in atto. Sarete informati a tempo debito, credo a breve. Non possiamo rimanere insensibili davanti a certi argomenti, qualcosa si farà tra qualche giorno o qualche ora. Chiediamo sempre di più ai giocatori ma quello che ci viene chiesto soprattutto è essere bravi in ​​campo. Fuori dal campo, ognuno è libero di difendere la propria opinione, è da tempo che io e i miei compagni parliamo di questo tipo di argomenti”.

Ultime notizie