lunedì, 27 Maggio 2024

Seguono le vittime col gps e poi rubano nelle loro case: in manette 3 ladri “super tecnologici”

Grazie a un'attenta visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza all'interno dello stabile, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare i ladri. I tre, dopo aver scassinato la cassaforte con la fiamma ossidrica, hanno rubato gioielli per un valore complessivo di circa 100mila euro. Prima di entrare in azione, i ladri pedinavano le vittime col Gps.

Da non perdere

Pedinavano le povere vittime nei parcheggi dei negozi alimentari o degli ospedali, rovistavano nelle loro auto e, approfittando della loro assenza momentanea, facevano un duplicato delle loro chiavi di casa prima di entrare furtivamente nelle loro abitazioni, utilizzando anche sistemi gps. Così questa mattina, 11 novembre, una banda di ladri è stata sgominata dai Carabinieri di Catania. In manette tre uomini di 32, 55 e 59 anni. Nei loro confronti, i militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per “associazione a delinquere finalizzata a commettere furti in abitazione“. Al momento, i tre sarebbero accusati di sei furti e un tentato furto per un valore complessivo di 23mila euro. Le indagini sono partite nell’agosto del 2020, a seguito di un furto commesso in un’abitazione.

Le indagini

Grazie a un’attenta visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza all’interno dello stabile, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare i ladri. I tre, dopo aver scassinato la cassaforte con la fiamma ossidrica, avrebbero rubato dei gioielli per un valore complessivo di circa 100mila euro. I ladri sono stati colti in flagranza di reato e subito arrestati a seguito di un furto in un’abitazione del Comune di San Gregorio Etneo, in provincia di Catania. I militari hanno poi provveduto al sequestro di numerosi oggetti di valore, denaro, arnesi usati per lo scasso, una fiamma ossidrica con bombole di gas, mazzi di chiavi, una pistola, un disturbatore di frequenza per impedire l’avviso telefonico dell’impianto antifurto, telecomandi e quattro targhe per vetture contraffatte.

Ultime notizie