giovedì, 22 Febbraio 2024

Due incidenti mortali col monopattino in poche ore: deceduti un 23enne e un 63enne

In entrambi i casi sembrerebbe trattarsi di incidenti senza il coinvolgimento di altri veicoli, ma le indagini sono in corso. Nelle ultime settimane altri episodi gravissimi sono avvenuti uno a Milano e l'altro a Latina.

Da non perdere

Ancora morti sulle strade della Capitale a seguito di incidenti in monopattino. A perdere la vita è stato un 23enne, deceduto intorno alle 2 della notte tra il 10 e 11 novembre dopo essere caduto dal mezzo che stava guidando in zona Quartiere Africano. Poche ore prima e a poca distanza, nella mattinata di mercoledì 9 novembre, era stato il 63enne romano Antonio Supino la vittima di un altro incidente, sempre su un mezzo elettrico. Nelle ultime settimane altri episodi gravissimi sono avvenuti uno a Milano e l’altro a Latina.

La vittima del secondo incidente è un 23enne, cittadino straniero residente da anni a Roma, notato riverso a terra in piazza Annibaliano, all’altezza di viale Eritrea da alcuni automobilisti in transito. Gli stessi testimoni hanno chiesto l’intervento del 118, ma il personale sanitario intervenuto in ambulanza non ha potuto che constatare il decesso del ragazzo. In base ai primi rilievi effettuati dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale si sarebbe trattato di un incidente autonomo e non sarebbero stati coinvolti altri veicoli. Le indagini comunque proseguono e saranno fondamentali i video delle telecamere di sicurezza della zona ed eventuali testimoni che abbiano assistito all’incidente.

Il 63enne romano Antonio Supino ha perso la vita poche ore prima. Per lui è stata fatale la caduta avvenuta intorno alle 7:30 di mercoledì 9 novembre in via Anapo, nella zona di Villa Ada, al Salario. Anche in questo caso si sarebbe trattato di un incidente autonomo senza il coinvolgimento di altri veicoli, ma gli agenti stanno acquisendo le immagini di videosorveglianza per scartare l’ipotesi di un pirata della strada. È stato un residente di via Anapo a dare l’allarme dopo aver sentito il rumore dell’uomo caduto col monopattino contro alcuni scooter parcheggiati. Tra le ipotesi un malore o la perdita di controllo dovuta a una buca nel manto stradale, anche se quella più vicina dista una decina di metri dal punto in cui il corpo è stato ritrovato.

Ultime notizie