domenica, 21 Aprile 2024

Insulti omofobi all’uscita di scuola, ragazzino accerchiato dai compagni: i genitori sporgono denuncia

Quando ha estratto lo smartphone per riprendere gli aggressori uno dei coetanei glielo ha strappato di mano e scaraventato per terra. "Un gruppo di ragazzi della mia stessa età, si è avvicinato a me e alla mia amica e ha iniziato a schernirmi con frasi omofobe e offese".

Da non perdere

Un ragazzino sarebbe stato aggredito all’uscita da scuola, nella giornata di ieri 8 novembre a Pisa. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, attorno alle 14 il bambino sarebbe stato accerchiato e preso in giro da alcuni coetanei, all’interno di una pizza della città, che gli avrebbero rivolto anche con insulti omofobi. Dopo una segnalazione al 112 sul posto è intervenuta la Polizia che ha riportato la calma; successivamente, la famiglia del ragazzo ha sporto denuncia e sono in corso degli accertamenti per chiarire se ci sia stato un episodio di omofobia. Sentito dai poliziotti in merito all’accaduto, il bambino ha dichiarato: “Un gruppo di ragazzi della mia stessa età, si è avvicinato a me e alla mia amica e ha iniziato a schernirmi con frasi omofobe e offese. A quel punto io ho usato il telefono per difendermi e ho iniziato a riprenderli. Uno di loro mi ha strappato lo smartphone dalle mani e lo ha scaraventato per terra”.

Ultime notizie