domenica, 21 Luglio 2024

Milano, 14enne travolto dal tram: Procura indaga sulla velocità del mezzo. A scuola mazzi di fiori dai compagni

La Procura sta predisponendo una consulenza per verificare la velocità a cui andava il mezzo. I compagni di classe gli hanno reso omaggio lasciando dei fiori e appendendo un cartellone con la sua foto.

Da non perdere

Proseguono le indagini sulla morte del 14enne investito da un tram a Milano nella giornata di ieri 8 novembre; la Procura starebbe infatti valutando di richiedere una consulenza per stabilire la velocità a cui viaggiava il mezzo. Da una prima ricostruzione dell’accaduto e da alcune testimonianze, sembrerebbe che l’autista dell’ATM si sia trovato davanti il ragazzino, che aveva appena svoltato da una zona con attraversamento consentito, e l‘avrebbe travolto nonostante abbia tentato di frenare e fermarsi. Nell’inchiesta aperta dalla Procura milanese, l’unico indagato per omicidio stradale colposo sarebbe l’autista; gli agenti avrebbero sottoposto l’uomo all’alcoltest con risultato negativo, anche si attendono gli esiti degli esami tossicologici completi. Oltre ad aver ascoltato gli ultimi testimoni nella giornata di oggi 9 novembre, la Polizia starebbe anche visionando le telecamere di sorveglianza della zona, ed esaminando la scatola nera del tram, posto sotto sequestro assieme alla bicicletta del ragazzino.

Il cordoglio dei compagni di classe

I compagni di classe di Luca hanno espresso tutta la loro commozione per la perdita dell’amico. All’interno dell’atrio del liceo scientifico Einstein sono state disposte diverse cattedre, una di fianco all’altra, e sono stati deposti diversi mazzi di fiori, uno per ogni classe della scuola. Le preghiere e gli omaggi nei confronti del ragazzino sono continuati per tutta la giornata, con biglietti indirizzati ai genitori e la foto di Luca sorridente messa su di un cartellone che è stato affisso nell’istituto. Al cordoglino si è unito anche il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara: “Porgo le mie più profonde e sentite condoglianze alla famiglia di Luca Marengoni. Esprimo il cordoglio e la vicinanza del Ministero dell’Istruzione e del Merito e mia personale anche ai suoi compagni e ai suoi docenti del Liceo ‘Einstein’, per un lutto che colpisce l’intera comunità scolastica milanese e italiana”

Ultime notizie