mercoledì, 7 Dicembre 2022

Serie A, 12a giornata: la Lazio vince il Derby. La Juve batte l’Inter 2-0

Nella 12a giornata di Serie A non si ferma il Napoli, che batte 1-2 l'Atalanta. Il derby di Roma va alla Lazio, la Juve batte 2-0 l'Inter e scavalca i nerazzurri in classifica. Vittoria di misura anche per il Milan, che vince contro lo Spezia e torna al secondo posto.

Da non perdere

Termina la 12a giornata di Serie A con la classifica che cambia ancora. Dopo la vittoria sull’Atalanta, il Napoli allunga sulle inseguitrici, mentre i bergamaschi scivolano al quarto posto. Torna in seconda posizione il Milan, vincente nella sfida contro lo Spezia; terzo posto per la Lazio, che batte la Roma nel derby della Capitale. Vittoria anche per Fiorentina e Monza, pareggio in Udinese-Lecce e Salernitana-Cremonese. Vincono Empoli e Bologna.

Udinese-Lecce 1-1

Termina in pareggio la sfida di venerdì 4 novembre tra Udinese e Lecce. A passare in vantaggio sono gli ospiti al 33′: sul cross di Gallo, vince un rimpallo Colombo, che scarica sotto la traversa e fa 0-1. Il pareggio dell’Udinese arriva 68′: Deulofeu va dentro da Success che si gira e mette in mezzo per Beto; l’attaccante portoghese non sbaglia e fa 1-1.

Empoli-Sassuolo 1-0

L’Empoli batte il Sassuolo nella sfida delle 15.00 di sabato 5 novembre. Ai toscani basta un gol al 64′ per portare a casa i 3 punti: Luperto imbuca Satriano sulla sinistra; l’attaccante dell’Empoli mette al centro dove c’è Baldanzi che, controlla e appoggia in rete alle spalle di Consigli.

Salernitana-Cremonese 2-2

Termina in pareggio la gara tra Salernitana e Cremonese. Passano in vantaggio i padroni di casa al 3′: cross insidioso di Candreva, sul quale smanaccia male Carnesecchi; sul pallone si avventa Piatek e fa 1-0. La Cremonese risponde subito all’11’: lancio lungo su Tsadjout che spizza di testa per Okereke; l’attaccante grigio-rosso calcia col sinistro al volo e batte Sepe per l’1-1. La Salernitana torna davanti al 38′: ancora Candreva a imbucare Coulibaly che davanti a Carnesecchi non sbaglia. Pareggio degli ospiti che arriva all’89’: Ciofani sbaglia il primo penalty, ma il Var dice che bisogna ribattere. Ciofani si ripresenta sul dischetto e sbaglia ancora; sulla respinta, però, riesce a insaccare la rete del 2-2.

Atalanta-Napoli 1-2

Il Napoli non si ferma e vince anche a Bergamo. Sono gli uomini di Gasperini, però, a passare in vantaggio all’19’ grazie al rigore trasformato da Lookman, per fallo di mano di Osimhen. Lo stesso Osimhen si fa perdonare 4 minuti dopo, quando svetta più in alto di tutti sul cross di Zielinski e fa 1-1. Il gol vittoria lo segna Elmas al 35′: Osimhen vince nella gara di sportellate contro Demiral e mette al centro per il macedone che, con il sinsitro, batte Musso e regala 3 punti pesantissimi alla squadra di Spalletti.

Milan-Spezia 2-1

Il Milan torna a vincere in campionato, e lo fa sudando contro lo Spezia. Rossoneri in vantaggio al 21′ con il gol del capitano, Theo Hernandez, servito in area da una palla morbida di Bennacer. Il pareggio dello Spezia arriva al 59′ e porta la firma di Daniel Maldini: il ragazzo del Milan batte Tatarusanu con un destro a giro nell’angolino basso. Il Milan la vince allo scadere grazie al solito Giroud: Tonali pennella per il francese che, in sforbiciata batte Dragowski e consegna 3 punti ai suoi.

Bologna-Torino 2-1

Il Bologna vince il lunch match di domenica 6 novembre, battendo 2-1 il Torino. Passano in vantaggio i granata con il rigore di Lukic al 26′. Pareggia il Bologna al 64′: Vignato pesca in area Orsolini che, col sinistro al volo, non sbaglia e batte Milinkovic-Savic. Gol vittoria siglato al 73′ da Stefan Posch: traversone di Lykogiannis, prolunga di testa Soriano e sul secondo palo, Posch mette in rete.

Sampdoria-Fiorentina 0-2

La Fiorentina vince a Marassi per 0-2 contro la Sampdoria. I Viola sbloccano subito il match al 4′: Ikoné serve in area Dodô, il brasiliano mette al centro e Bonaventura si fa trovare pronto per battere Audero. Il raddoppio arriva nella ripresa, al minuto 58′: calcio d’angolo teso di Biraghi e Milenkovic svetta sulla difesa della Samp, insaccando alle spalle del portiere blucerchiato.

Monza-Verona 2-0

Il Monza vince contro il Verona e scacciai fantasmi dopo la sconfitta rimediata contro il Bologna. Match che si sblocca al 68′: Ciurria viaggia sulla destra e mette al centro dove arriva Carlos Augusto che, di prima col destro, batte Montipò e fa 1-0. Raddoppio per i brianzoli che arriva allo scadere: Petagna, in area, controlla e aspetta il movimento di Colpani; il centrocampista del Monza calcia subito col sinistro e batte Montipò in controtempo.

Roma-Lazio 0-1

Il derby della Capitale se lo aggiudica la Lazio. I biancocelesti vincono grazie alla rete di Felipe Anderson al 29′: in fase di impostazione, Ibanez sbaglia e si fa scippare palla da Pedro; lo spagnolo appoggia per Anderson che, davanti a Rui Patricio non sbaglia, battendolo con il piattone sinistro.

Juventus-Inter 2-0

La Juventus vince il derby d’Italia, battendo 2-0 l’Inter. Succede tutto nel secondo tempo: i bianconeri trovano la rete del vantaggio al 52′: Kostic sgasa sulla sinistra e si fa quasi tutto il campo, prima di mettere al centro per Rabiot che, col destro batte Onana e fa 1-0. Raddoppio che arriva quasi allo scadere, al minuto 85′: contropiede bianconero condotto da Di Maria; l’argentino serve Kostic che appoggia per Fagioli, con il centrocampista bianconero pronto a battere Onana con un destro sotto la traversa.

Ultime notizie