mercoledì, 7 Dicembre 2022

MotoGP, Francesco “Pecco” Bagnaia è campione del mondo, 13 anni dopo l’ultima volta di Rossi

Francesco "Pecco" Bagnaia ha vinto il titolo mondiale MotoGP questo pomeriggio a Valencia, 13 anni dopo l'ultimo vinto da Valentino Rossi. Stagione in rimonta del chivassese neo campione del mondo che a un certo punto pagava anche 100 punti dal leader.

Da non perdere

Francesco “Pecco” Bagnaia ha vinto il titolo mondiale MotoGP questo pomeriggio a Valencia al termine di una gara in cui sostanzialmente avrebbe dovuto solamente concludere in zona punti per assicurarsi il campionato, 13 anni dopo l’ultimo vinto da Valentino Rossi. Una vittoria che vale doppio per l’Italia poiché in sella a una Ducati che si dimostra una realtà assoluta del motomondiale portando a casa titolo piloti e costruttori.

Una stagione in rimonta quella del chivassese cresciuto nella VR46 academy gestita proprio di Valentino Rossi, a un certo punto non si pensava certo di celebrare oggi la vittoria iridata di un italiano dato che il più immediato inseguitore del francese Fabio Quartararo si trovava a 100 lunghezze di distacco. Pecco si è reso protagonista di una seconda parte di stagione incredibile vincendo 5 delle 7 gare conquistate dopo la sosta estiva, diventando quindi così il nono italiano a vincere un titolo nella classe maggiore del motomondiale.

Era destino che il pilota italiano che sarebbe tornato a vincere un titolo iridato fosse un allievo del team di Valentino Rossi, che lo ha seguito sin dai primi passi in moto3 insieme a tutti gli altri “pilotini” della classe minore, fino all’arrivo in motoGP dove Rossi correva ancora. Adesso Bagnaia è sicuramente un pretendente a vincerne altri di titoli, il talento non gli manca, la moto buona c’è e, a 25 anni, sta attraversando l’età di piena maturità. Gli avversari certamente non mancheranno, lo stesso Quartararo ha dimostrato di essere un pilota molto solido, tant’è che avrebbe vinto quest’anno più gare di Bagnaia, ma ha pagato un vistosissimo calo proprio nell’ultimo terzo di stagione che alla fine gli è stato fatale ed è stata premiata la maggior costanza di Pecco.

Super stagione per l’Italia che, oltre al titolo mondiale piloti e costruttori ha lanciato in orbita anche Enea Bastianini, vincitore di 2 gare e altro pilota della VR46 academy ma anche Marco Bezzecchi, tutti piloti che un domani potranno lottare per il campionato.

Ultime notizie