mercoledì, 7 Dicembre 2022

Frosinone, cane antidroga sventa i piani di possibile pusher: 37enne ai domiciliari

Il 37enne è stato beccato in possesso di 21 chili di marijuana vicino alla sua abitazione grazio all'aiuto di un cane antidroga del reparto Cinofili di Nettuno.

Da non perdere

Lunedì pomeriggio 26 ottobre, la Squadra Mobile di Frosinone ha arrestato a Broccostella un uomo di 37 anni per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Grazie anche a Odina, il cane antidroga del reparto Cinofili di Nettuno, e il suo addestratore, gli investigatori hanno rinvenuto in un locale vicino all’abitazione dell’uomo più di 21 chili di marijuana, di cui due chili già pronti per essere smerciati.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe sfruttato il suo lavoro di giardiniere per piantare, nel mese di luglio, dei semi di canapa tra gli ulivi, sperando che le piante si confondessero tra gli alberi. A insospettire gli uomini della Squadra Mobile sono stati però i continui viavai dell’uomo. Nel corso della perquisizione, presso la sua abitazione, sono stati trovati un bilancino per pesare la droga, bustine di plastica per il confezionamento, del concime per accelerare la crescita delle piante, otto barattoli contenenti due chili di marijuana pronta per essere smerciata e 19 chili ancora da essiccare. Per il momento il 37enne è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica del Tribunale di Cassino.

Ultime notizie