giovedì, 29 Febbraio 2024

Coppa Italia, secondo turno senza grandi sorprese: definito il tabellone degli ottavi

Si è concluso ieri il 2° turno di Coppa Italia con le vittorie di Cremonese, Sampdoria e Bologna. Si delinea, così, il tabellone degli ottavi di finale che si disputeranno a partire dalla seconda settimana di gennaio.

Da non perdere

Si è concluso ieri il 2° turno di Coppa Italia con le vittorie di Cremonese, Sampdoria e Bologna. I grigio-rossi hanno battuto 4-2 il Modena ai tempi supplementari, i blucerchiati hanno superato l’Ascoli solo ai calci di rigore, mentre i rossoblù hanno vinto 1-0 contro il Cagliari. Si delinea, così, il tabellone degli ottavi di finale che si disputeranno a partire dalla seconda settimana di gennaio.

Genoa-Spal 1-0

A Marassi il Genoa supera di misura la Spal grazie al gol di Guðmundsson su calcio di rigore: traversone sul secondo palo con Portanova che mette al centro di testa; la palla sbatte sul braccio di Moncini e per l’arbitro non ci sono dubbi, calcio di rigore. Dagli 11 metri va Guðmundsson che spiazza il portiere e regala gli ottavi al Genoa. Il Grifone affronterà la Roma.

Torino-Cittadella 4-0

Il Torino supera in scioltezza il Cittadella, vincendo in casa 4-0. Partita che si sblocca al 21′ con la rete di Radonjic: il n.49, da fuori area, scarica un bolide sotto l’incrocio e fa 1-0. Raddoppio al minuto 55′: Pellegri è bravo ad approfittare dell’errore di Donnarumma, scarta Maniero e insacca la rete del 2-0. Il terzo gol, invece, lo segna Schuurs al 76′: scambia con Vojvoda e dal limite dell’area mette in buca d’angolo con il destro. 4-0 firmato da un altro difensore, Zima, al minuto 80′: calcio d’angolo di Lazaro e Zima stacca più in alto di tutti. I granata affronteranno il Milan agli ottavi di finale.

Spezia-Brescia 3-1

Lo Spezia vince 3-1 contro il Brescia, in una partita che vede i migliori highlights nel secondo tempo. I padroni di casa passano in vantaggio al 20′: Strelec batte Andrenacci con la punta sinistra e fa 1-0. Nella ripresa raddoppia Verde al 55′. l’esterno dello Spezia lascia partire un gran mancino da fuori area che non lascia scampo al portiere avversario, 2-0. Spezia che chiude i conti all’86’, ancora con Strelec: il n.44 scarica sotto la traversa da posizione ravvicinata. Il Brescia segna il gol bandiera al minuto 93′ con Stefano Moreo: il n.9 anticipa Zoet sul cross di Pace e fa 3-1. Lo Spezia affronterà l’Atalanta agli ottavi di finale.

Parma-Bari 1-0

Al Tardini, il Parma batte 1-0 il Bari e conquista gli ottavi di finale. L’episodio che decide la partita arriva al minuto 29′: gli emiliani recuperano palla con un presunto fallo non ravvisato su Dorval, Sohm sterza e la mette in area per la testa di Benedyczak che batte Frattali e fa 1-0. I gialloblù dovranno vedersela con l’Inter nella gara degli ottavi.

Udinese-Monza 2-3

Gara ricca di gol tra Udinese e Monza, terminata 2-3 in favore dei brianzoli. Il match si sblocca al 45′: Valoti calcia da fuori area e, complice la decisiva deviazione di Ehizibue, insacca all’incrocio dei pali per lo 0-1 Monza. Udinese che, nella ripresa, pareggia e passa in vantaggio grazie alla doppietta di Nehuén Perez: l’argentino ribalta la partita facendosi trovare pronto su due traversoni, messi dentro di sinistro prima e di testa poi. Il Monza non ci sta e la ribalta in due minuti: al 70′ pareggia Molina in tap-in sul colpo di tacco di Colpani, al 72′ mette la freccia con Petagna che scarta 3 difensori dell’Udinese e lascia immobile Padelli per il 2-3. I brianzoli affronteranno la Juventus agli ottavi di finale.

Cremonese-Modena 4-2 (d.t.s)

La Cremonese supera 4-2 il Modena ai tempi supplementari. Partita equilibrata nei 90 minuti, sbloccata al 77′ dai padroni di casa: Bonaiuto mette al centro e trova la testa di Okereke per il gol del vantaggio. Raddoppio che arriva all’84’: Afena-Gyan è il più veloce a correggere in rete la traversa colpita sempre da Bonaiuto su calcio di punizione. Il Modena, in 10 uomini per l’espulsione di Magnino al 22′, pareggia in 1 minuto con la doppietta di Diaw: l’attaccante gialloblù prima insacca dal dischetto all’89’, poi pareggia al 90′, approfittando dell’indecisione di Hendry e battendo Sarr. Nei tempi supplementari, la doppietta di Sernicola regala la qualificazione alla Cremonese: prima al 111′, il n.17 batte l’estremo difensore con una rasoiata all’angolino poi, al 120′, chiude la partita con un mancino all’angolino da fuori area. La Cremonese giocherà gli ottavi di finale contro il Napoli.

Sampdoria-Ascoli 2-2 (9-8 d.c.r)

La Sampdoria passa il turno ai calci di rigore, battendo 9-8 l’Ascoli, dopo il 2-2 maturato tra i tempi regolamentari e i supplementari. Il match si apre con la rete di Verre al 10′: il centrocampista blucerchiato strappa dalla metà campo e batte Guarna con un preciso mancino. L’Ascoli pareggia al 33′ con Collocolo: il centrocampista bianconero, imbucato da Botteghin, batte Contini e fa 1-1. Nei tempi supplementari passa in vantaggio l’Ascoli al 110′ con Donati: trovato a centro area da Gondo, lascia immobile il portiere della Samp, con una rasoiata all’angolino. La Samp pareggia al 118′ con Caputo: il n.10 svetta sul cross di Augello e manda la gara ai calci di rigore. Nella lunga sfida dagli 11 metri, decisivo il portiere blucerchiato Contini: prima segna il suo rigore e poi para quello di Guarna, regalando alla Samp gli ottavi di finale contro la Fiorentina.

Bologna-Cagliari 1-0

Bologna-Cagliari finisce 1-0, decisiva dall’autogol di Obert al 69′: su calcio d’angolo di Orsolini ci mette la testa Lykogiannis, trovando la deviazioni decisiva di Obert. Il Bologna passa il turno e si appresta ad affrontare la Lazio agli ottavi.

Tabellone ottavi di finale

Lazio-Bologna

Juventus-Monza

Fiorentina-Sampdoria

Inter-Parma

Roma-Genoa

Milan-Torino

Atalanta-Spezia

Napoli-Cremonese

Ultime notizie