domenica, 27 Novembre 2022

New York, Kevin Spacey al processo civile per abusi sessuali: rischia di pagare 40milioni di dollari

Attore Anthony Rapp accusa Kevin Spacey di violenza sessuale e chiede 40millioni di dollari per trauma emotivo subito durante l'evento

Da non perdere

Il processo comincia oggi, giovedì 6 ottobre, a New York, dove Anthony Rapp porta le sue accuse di abusi sessuali subiti da parte dell’attore Kevin Spacey nel 1986, durante un incontro ad una festa a Manhattan. L’attore Anthony Rapp è stato il primo uomo nell’ottobre 2017 ad accusare Spacey di molestie sessuali, mentre la star di ‘American Beuty’ e ‘The house of Cards’ durante gli anni ha sempre negato ogni accusa.

La causa è stata archiviata dal tribunale penale federale, visto che sono passati troppi anni da quando sarebbe successo il fatto, ma continua in ambito civile in quanto Rapp fece causa nel ottobre di 2020 contro Spacey. L’attore infatti non è incriminato sulle accuse di aggressione sessuale, ma per gli atti intenzionali di aver causato un trauma emotivo ad Anthony, il quale chiede un risarcimento di 40 millioni di dollari.

Secondo le dichiarazioni della presunta vittima, che all’epoca aveva solamente 14 anni, Spacey, che aveva invece circa 26 o 27 anni, sollevò Rapp su di un letto e si stese sopra di lui, cercando di gratificare il suo desiderio sessuale. L’intero episodio non sarebbe durato più di due minuti, e lo stesso Rapp riuscì a scappare. Spacey continua a negare ogni accusa. 

Ultime notizie