giovedì, 29 Settembre 2022

Lavoro e inclusione, Amazon assume persone sorde in tutta Italia: i primi 6 in Piemonte

Lorenzo Barbo, responsabile di Amazon Logistica Italia: "Crediamo che la diversità in tutte le sue molteplici sfaccettature sia un valore aggiunto e una ricchezza da cui trarre nuovi spunti e idee".

Da non perdere

È di oggi, 7 settembre, la notizia che il colosso americano degli acquisiti online Amazon ha deciso di assumere persone non udenti nel centro di distribuzione di Torrazza Piemonte, a Torino. In base al programma realizzato con l’Ente Nazionale Sordi, si tratterà dell’inserimento di 40 persone in tutta Italia, di cui i primi 6 a Torrazza. “Sono davvero molto orgoglioso che questa iniziativa sia iniziata in Italia dai nostri centri di distribuzione. Crediamo che la diversità in tutte le sue molteplici sfaccettature sia un valore aggiunto e una ricchezza da cui trarre nuovi spunti e idee” afferma Lorenzo Barbo, responsabile di Amazon Logistica Italia.

Amazon ha lavorato in collaborazione con consulenti e tecnici per rendere le postazioni di lavoro idonee alle esigenze dei nuovi assunti, oltre a organizzare corsi di formazione dedicati al tema dell’inclusività e corsi di lingua internazionale dei segni. Infine, da ottobre, una volta a settimana, il programma di tour virtuali dei centri Amazon in Italia sarà fruibile anche nella lingua dei segni.

Ultime notizie