martedì, 16 Agosto 2022

Ragusa, colpita l’impresa “Stidda” nel mercato di Vittoria: confiscati beni per 23 milioni

Confiscate otto attività a nome di Giombattista Puccio per un valore di oltre 23 milioni di euro. Vendeva imballaggi sfruttando il nome della cosca mafiosa degli Stidda.

Da non perdere

Il Tribunale di Catania ha confiscato otto attività illecite appartenenti a Giombattista Puccio pari a oltre 23 milioni di euro. L’imprenditore, originario della Vittoria, paesino del consorzio comunale di Ragusa, sfruttava il nome mafioso della famiglia Stidda per vendere imballaggi e incrementare i suoi profitti. Stando alla ricostruzione del NEF di Catania, Puccio era già noto alle Fiamme Gialle per reati gravi, quali rapina, lesioni personali e tentata estorsione aggravata e continuata. L’uomo è stato messo agli arresti domiciliari per tre anni con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Gli sono stati confiscati anche un fabbricato commerciale, due auto e un motoveicolo.

Ultime notizie