venerdì, 12 Agosto 2022

Tennis, Sinner alza bandiera bianca: niente Amburgo. Finale per Bolelli-Fognini in Svezia

Il tennista numero 10 del mondo rinuncia all'Atp 500 di Amburgo. Ancora problemi alla caviglia per lui. Negli altri tornei per gli italiani arrivano soddisfazioni dal doppio. A Budapest, fuori Trevisan e Cocciaretto.

Da non perdere

Jannik Sinner salta l’Atp 500 di Amburgo, torneo su terra battuta in partenza il 18 luglio: “Dopo aver parlato col mio team abbiamo deciso che per me è meglio recuperare ancora un po’ dalla piccola storta alla caviglia che ho subito giocando contro Djokovic”. Lo ha comunicato lo stesso campione altoaltesino tramite il proprio profilo Instagram. Il numero 10 del mondo ha preferito evitare ulteriori guai fisici per preparare al meglio i prossimi impegni in vista dell’ultimo Slam della stagione, l’US Open in programma dal 29 agosto all’11 settembre. Tornerà invece protagonista Matteo Berrettini, il tennista romano reduce dallo stop forzato a Wimbledon. The Hammer scenderà in campo a Gstaad, torneo dove troverà tra i suoi più accreditati avversari il norvegese Casper Ruud, finalista dell’ultimo Roland Garros.

Negli altri tornei, gioie e dolori per gli italiani ancora in tabellone. A Bastad, Bolelli e Fognini conquistano la finale di doppio battendo la coppia composta dal serbo Ćaćić e da Oleksandr Nedovjesov, tennista ucraino naturalizzato kazako. L’obiettivo adesso è bissare il successo raggiunto a febbraio a Rio de Janeiro contro la coppia argentina Etcheverry-Cherundolo che ha eliminato il numero 4 del seeding Vega-Matos. A Budapest sconfitta nei quarti per Elisabetta Cocciaretto battuta in 2 set (6-4, 6-3) dalla statunitense Pera. Sfuma quindi il possibile derby tutto italiano in finale con Martina Trevisan. La numero 26 del circuito si arrende 6-4, 6-1 alla padrona di casa Anna Bondar e dice addio alla semifinale di domani.

Ultime notizie