sabato, 20 Agosto 2022

Scioperi e carenza di personale, compagnie aeree sotto organico: 16mila voli cancellati ad agosto

Da un rapporto di Cirium è emerso che sarà un agosto difficile dal punto di vista dei voli a livello mondiale, visti gli scioperi e la mancanza di personale che hanno portato alla cancellazione di numerose tratte. L'Europa il continente più colpito.

Da non perdere

Da un rapporto di Cirium, società di analisi del settore dell’aviazione, è emerso che le compagnie aeree europee hanno cancellato 15.788 voli previsti per il mese di agosto a causa degli scioperi e delle carenze di personale. La stima è pari al 2% del loro programma totale e al 60% delle operazioni a livello mondiale. Inoltre, le compagnie aeree di tutto il mondo hanno registrato 25.378 voli cancellati dagli orari di agosto, il che significa l’eliminazione di circa 818 voli al giorno, pari a 4,4 milioni di posti rimasti invenduti e meno dell’1% dell’orario totale. Il rapporto di Cirium arriva dopo che ieri sono stati annunciati gli scioperi relativi alla seconda metà di luglio di varie compagnie aeree.

L’Europa è la regione più colpita dalle cancellazioni, a causa di un’impennata della domanda, della carenza di personale e delle vertenze sindacali che hanno portato ad una serie di scioperi. I più sfortunati saranno gli utenti di Turkish Airlines, il vettore che ha annunciato il maggior numero di cancellazioni, pari a 4.408 voli. La metà di questi sono verso Istanbul e un quarto verso la Russia. Sul podio, insieme alla compagnia del Bosforo, ci sono anche British Airways, con 3.600 cancellazioni, e Easyjet con 2.045. A seguire Lufthansa e Wizz Air, rispettivamente con 1.888 e 1.256 voli cancellati. Nel resto del mondo maglia nera per la compagnia brasiliana Azul con 2.133 voli cancellati. Seguono la sudcoreana Korean Air, che ne ha ritirati 2.033, e l’indiana IndiGo con 2.030.

Ultime notizie