venerdì, 19 Agosto 2022

Scompare Peter Brook all’età di 97 anni, porta con sé un grande patrimonio teatrale

Peter Brook, grande leggenda del teatro, scompare all'età di 97 anni. Ricordiamo la filosofia a cui si ispiravano i suoi grandi successi in cui la finzione veniva messa da parte, lasciando spazio alla realtà.

Da non perdere

Scompare Peter Brook, all’età di 97 anni, maestro dell’arte teatrale a cui piaceva affermare: “Lo spirito, questa materia immateriale impossibile da giustificare e da mostrare, è l’unica giustificazione per l’evento teatrale”. Porta via con sé un patrimonio culturale degno di essere ricordato per sempre.

Peter Brook non si è mai definito un maestro: “non ho teorie, l’importante è far scattare la fantasia che più è libera, più è forte il punto di partenza”. Il suo obiettivo è sempre stato quello di eliminare ogni barriera tra vita e arte, come se in teatro, la scena si vivesse realmente, rimuovendo il concetto di finzione. Questo accade soprattutto se un gruppo di persone si riunisce per un evento molto intenso ed è in questo caso che lo spirito diventa tangibile, proprio perché l’attore riesce ad esprimere tutto ciò che di poetico esiste.

La leggenda del Teatro, sin da piccolo si è fatto notare interpretando le grandi opere di Shakespeare così da diventare, prima direttore del London’s Royal Opera House e, nel 1962, della Royal Shakespeare Company. É così che ha iniziato a mettere in scena opere sue ispirate in particolare al ‘teatro della crudeltà” di Artaud, come ad esempio “Us” che raccontava le drammatiche vicende della guerra in Vietnam.

Ultime notizie