sabato, 2 Luglio 2022

Covid-19, 17 milioni di italiani positivi negli ultimi 6 mesi. Rasi: “Inutile quarta dose con vaccino attuale”

Secondo Guido Rasi, professore di Microbiologia dell'università di Tor Vergata a Roma, la quarta dose con il vaccino attuale è inutile, ma un vaccino aggiornato potrebbe portare a una maggiore copertura. Riguardo l'obbligo della mascherina fino a settembre: "È utile. Il governo ha fatto la scelta più opportuna".

Da non perdere

“A settembre un richiamo anti-Covid per tutti con il vaccino attuale non ha senso. Ci sono tanti fattori per un no a questa scelta: 17 milioni di italiani hanno contratto la malattia con una velocità incrementale di 10 milioni negli ultimi 6 mesi; una quarta dose di vaccino ad una persona normale non crea sostanzialmente una maggiore difesa dall’infezione e dalla malattia siamo sufficientemente protetti. Una quarta dose con un vaccino aggiornato diventa invece interessante”. Con queste parole Guido Rasi, professore di Microbiologia di Tor Vergata a Roma ed ex consulente del generale Figliuolo, si è espresso su una possibile quarta dose durante un’intervista di Adnkronos.

“Non aspettiamoci che questi vaccini ‘rivisti’ diano una protezione dal contagio tanto superiore a quella vista fino a oggi, per alcuni – visto che ci sono ancora 70-80 morti al giorno – sarà però fondamentale farla. Direi dunque di programmare una quarta dose a settembre per categorie” ha aggiunto Rasi, che ha affrontato anche l’argomento delle mascherine obbligatorie in alcuni luoghi fino a settembre: “La mascherina la guardo con odio ma serve. Va usata, abbiamo imparato come e sappiamo quando metterla. La marcia indietro del governo è stata assolutamente opportuna”.

Ultime notizie