sabato, 28 Maggio 2022

Covid, arriva la variante XF in Italia: una fusione tra Delta e Omicron

La scoperta arriva da Cesena, precisamente dal Laboratorio di Pievesestina, gestito dal Professor Vittorio Sambri, esperto di microbiologia. Al momento, la variante XF è stata isolata e sequenziata. Resta solo da capire la pericolosità e la contagiosità della stessa.

Da non perdere

Si chiama XF la nuova variante del Covid-19. A distanza di alcuni mesi dalla scoperta di Omicron 2, in Italia arriva la XF, un mix tra la variante Delta e quella Omicron. La scoperta arriva da Cesena, precisamente dal Laboratorio di Pievesestina, gestito dal Professor Vittorio Sambri, esperto di microbiologia.

LA VARIANTE XF
A quanto pare, il tutto sarebbe riconducibile al tampone positivo di un paziente affetto da gravi patologie. Il soggetto in questione avrebbe contratto il virus un paio di mesi fa, senza trovare via di scampo. Pare che la XF fosse già presente in Gran Bretagna, almeno un centinaio di casi verificati. “Il numero di casi è alto, il virus gira in maniera importante e si moltiplica: è normale la comparsa di mutazioni che possano portare a varianti. Il problema è capire quali e quante ne emergono e cosa piò voler dire“, aggiunge Sambri.

Al momento, la variante è stata isolata e sequenziata. Resta solo da capire la pericolosità e la contagiosità della stessa, oltre all’importanza e all’efficacia dei vaccini che dovrebbero confermarsi, ancora una volta, lo scudo privilegiato per combattere il virus in tutte le sue mutazioni.

Ultime notizie