mercoledì, 18 Maggio 2022

“Pagare moneta vedere cammello”: 2 commercialisti e 1 avvocato ai domiciliari per concussione – VIDEO

Ai domiciliari con l’accusa di concussione, episodi realizzati nell’ambito di procedure fallimentari già in atto presso il Tribunale di Nocera Inferiore.

Da non perdere

Sono state eseguite, nella giornata di oggi 17 marzo, 3 misure cautelari dalla Guardia di Finanza di Salerno ai danni di 2 commercialisti nocerini, D.G. e F.G., ed 1 avvocato, S.F., con l’accusa di presunti episodi concussivi realizzati nell’ambito di procedure fallimentari in atto proprio presso il Tribunale di Nocera Inferiore. I 3 soggetti sono stati posti agli arresti domiciliari.

Le indagini

L’indagine ha origine nel 2018, dopo una denuncia da parte di un imprenditore operante nel settore conserviero che riferiva di aver ricevuto da una terza persona, per conto della Curatela Fallimentare, la richiesta di un’ingente somma di denaro al fine di non ostacolare, attraverso la presentazione di ricorsi o ricorrendo ad altre condotte ostruzionistiche, la conclusione positiva di una procedura esecutiva parallela a quella già in corso in ambito fallimentare. Legata a questa vicenda, c’è stata un’altra denuncia, sporta da un altro imprenditore insolvente, che riferiva di un tentativo da parte del curatore F.G., che agiva insieme con un altro commercialista, D.G. e con l’avvocato S.F., di una richiesta di denaro ammontante, in un primo momento, a 30mila euro, poi lievitata fino a 100mila euro (“pagare moneta, vedere cammello”), per mitigare in favore dell’imprenditore il contenuto della relazione presentata dal curatore F.G.. I fatti hanno trovato riscontro negli ulteriori accertamenti condotti dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Salerno. Pare ci sia un altro commercialista coinvolto, di Salerno, ma il G.I.P. per il momento non ha disposto alcuna misura cautelare.

Ultime notizie