domenica, 22 Maggio 2022

New York, 18enne di Salerno trovato morto in un college. La famiglia: “Soprusi nel campus”

Attesa l'autopsia per chiarire le cause del decesso e l'ok da parte del Consolato italiano per il rientro della salma. I genitori lo stavano raggiungendo per festeggiare l'imminente 18° compleanno.

Da non perdere

Sono ancora incerte le cause che hanno portato, questa notte, alla morte di un 18enne salernitano trovato senza vita in un college americano. Il ragazzo, Claudio Mandia, era approdato negli States per imparare la lingua, in vista di un possibile incarico da manager nel campo dell’economia. A quanto pare, la sua famiglia lo avrebbe raggiunto a New York per festeggiare il suo imminente 18esimo compleanno. “Non era malato, era sanissimo. I medici dovranno appurare cosa è accaduto“. Queste le parole di uno zio del ragazzo che escluderebbe qualsiasi ipotesi di aggressione e attribuirebbe le cause del decesso a un malore. Per il resto della famiglia, invece, ci sarebbero stati “soprusi dentro il campus e trattamenti inimmaginabili“. La Polizia sta interrogando i coetanei del college per ricostruire l’intera vicenda e le ultime ore di vita del giovane trascorse a una festa studentesca.

Cordoglio e vicinanza alla famiglia del ragazzo da parte del Sindaco di Battipaglia Cecilia Francese: “Sono cose che non dovrebbero mai accadere, soprattutto in giovane età“. Anche il Sindaco di Eboli, Mario Conte si unisce al dolore: “La scomparsa del ragazzo ci ha provocato una grande tristezza e ha colto tutti di sorpresa. Alla famiglia va il nostro pensiero in questo momento di dolore”. Al momento, si attende tutta la documentazione completa da parte del Consolato italiano per il rientro della salma. Attesa anche l’autopsia per chiarire le cause della morte.

Ultime notizie