martedì, 24 Maggio 2022

Afghanistan, Haidar non ce l’ha fatta: morto il bambino di 9 anni intrappolato in un pozzo

Haidar non ce l'ha fatta. Il bambino era caduto in una voragine due giorni fa. Inutili tutti i tentativi di salvargli la vita. Due settimane fa una tragedia analoga in Marocco.

Da non perdere

Il piccolo Haidar, 9 anni, non ce l’ha fatta. Era intrappolato in una voragine da due giorni. Inutile l’appello delle autorità per ricevere assistenza tecnica, giunto troppo tardi. Ad annunciarlo, alcuni funzionari talebani. Il pozzo, situato in un remoto villaggio afghano, era profondo 25 metri. “Haidar ci ha lasciati per sempre, questo è un giorno di grande lutto e dolore per il nostro Paese”, ha postato sul suo profilo Twitter il consigliere anziano del ministero dell’interno Anas Haqqani. Il villaggio era quello di Shokak, in provincia di Zabul, nella regione sud-est dell’Afghanistan. Una tragedia consumata a pochi giorni dalla morte del piccolo Rayan, deceduto in Marocco due settimana fa, estratto vivo dal pozzo profondo 60 metri e spirato poco dopo.

Ultime notizie