giovedì, 27 Gennaio 2022

Covid Francia, terza dose dopo 3 mesi

Il premier Jean Castex, al termine del Consiglio dei ministri, ha annunciato che la terza dose si potrà ricevere già dopo tre mesi dalla seconda, dopo aver ricordato il "superamento simbolico" dei 100mila casi sabato scorso.

Da non perdere

In Francia, i contagi Covid e la variante Omicron, non si arrestano. La situazione è “estremamente tesa”. Per questo motivo, il premier Jean Castex, al termine del Consiglio dei ministri, ha annunciato che la terza dose si potrà ricevere già dopo tre mesi dalla seconda, dopo aver ricordato il “superamento simbolico” dei 100mila casi sabato scorso. Nel paese, il tasso di incidenza è superiore a 700, il più alto da inizio pandemia. Tuttavia, c’è da sottolineare che la maggioranza dei pazienti ricoverati nel Paese non è vaccinata: “La vaccinazione non impedisce il contagio né la trasmissione. Ma riduce questo rischio, e soprattutto premunisce contro le forme gravi e questo resta vero contro la variante Omicron”, ha dichiarato il premier Castex. Il ministro della Salute francese, Olivier Véran, su Omicron, ha dichiarato: “Almeno tre volte più contagiosa. Tutto lascia pensare che potremmo raggiungere oltre 250mila casi al giorno entro l’inizio di gennaio”.

Ultime notizie