martedì, 29 Novembre 2022

Google pronta a sospendere e licenziare i dipendenti No Vax

Google ha avvertito i propri dipendenti che saranno sospesi e poi licenziati qualora non si sottoporranno alla vaccinazione contro il Covid-19.

Da non perdere

Secondo quanto riferisce la CNBC, il colosso Google ha avvertito i suoi lavoratori che perderanno lo stipendio e saranno eventualmente licenziati qualora non si sottoporranno alla vaccinazione contro il Covid-19.

L’azienda con sede a Mountain View aveva dato ai dipendenti la possibilità di dichiarare entro al 3 dicembre il proprio stato di vaccinazione caricando la documentazione che ne dimostrasse la prova o l’esenzione medica. La società ha ora comunicato che, scaduto il termine, inizierà a contattare i dipendenti e chi non rispetterà le regole di vaccinazione entro il 18 gennaio subirà delle sanzioni. Il primo step sarà il “congedo amministrativo retribuito” per un arco di 30 giorni, seguito poi da un “congedo personale non retribuito” fino a sei mesi e successivamente da un eventuale licenziamento. Mentre molte compagnie, soprattutto del mondo tech, continuano il lavoro da remoto, Google richiede invece il rientro in ufficio. tre giorni alla settimana a partire dal 10 gennaio.

Le misure sono state prese dopo che l’amministrazione Biden, ha ordinato alle aziende statunitensi con 100 o più lavoratori di garantire che i propri dipendenti siano completamente vaccinati o sottoposti a test regolari per il Covid-19 entro il 18 gennaio. “Ci aspettiamo che quasi tutti i professionisti di Google negli Stati Uniti rientrino nell’ambito dell’ordine esecutivo. Chiunque entri in un edificio di Google deve essere completamente vaccinato o avere un documento approvato che gli permetta di lavorare o venire sul posto” ha affermato l’azienda.

Ultime notizie