giovedì, 9 Dicembre 2021

Super green pass, ok dal Cdm: decreto in vigore dal 6 dicembre. Cosa cambia

Super green pass in Italia dal 6 dicembre, anche in zona bianca fino al 15 gennaio. Il decreto prevede, inoltre, l'obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell’obbligo a nuove categorie, rafforzamento dei controlli e campagne promozionali sulla vaccinazione.

Da non perdere

Il decreto-legge sulle misure urgenti per contenere la nuova ondata di contagi covid è stato approvato dal Consiglio dei ministri. Solo i vaccinati in possesso del Super Green Pass potranno entrare in Bar, ristoranti, cinema e teatri. Il certificato sarà valido 9 mesi e non più 12. Il green pass ‘semplice’, invece, relativo all’esito negativo dei tamponi, servirà per andare al lavoro, utilizzare i mezzi di trasporto pubblico locale, i treni regionali e interregionali, andare in albergo.

Quattro sono gli aspetti principali sui quali si sviluppa il decreto:

  • obbligo vaccinale e terza dose
  • estensione dell’obbligo vaccinale a nuove categorie
  • istituzione del Green Pass rafforzato
  • rafforzamento dei controlli e campagne promozionali sulla vaccinazione

Obbligo vaccinale e terza dose

L’obbligo vaccinale alla terza dose decorrerà dal 15 dicembre prossimo e verrà esteso obbligatoriamente a nuove categorie:  personale amministrativo della sanità, docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), personale del soccorso pubblico.

Durata Green pass e Super green pass

La validità del Green Pass passa da 12 a 9 mesi. Inoltre, l’obbligo viene esteso su altri settori, quali alberghi, nel trasporto ferroviario regionale e interregionale e in quello pubblico locale. Anche negli spogliatoi per l’attività sportiva. A partire dal 6 dicembre 2021 viene introdotto il Green pass rafforzato: riguarda solo i vaccinai o i guariti da covid. Esso servirà per accedere ad attività alle quali non potranno invece accedere i non vaccinati, in zona gialla nei seguenti ambiti: Spettacoli, Spettatori di eventi sportivi, Ristorazione al chiuso, Feste e discoteche, Cerimonie pubbliche.

In zona arancione, solo chi è in possesso di Super Green Pass potrà accedere a tali attività, dal 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2022. Per quanto riguarda le altre misure, Le ci sarà un rafforzamento dei controlli da parte delle prefetture. Sarà loro compito prevedere un piano provinciale per attuare costanti controlli entro 5 giorni dall’entrata in vigore del testo e sono obbligate a redigere una relazione settimanale da inviare al Ministero dell’interno.

La campagna di comunicazione in favore della vaccinazione verrà potenziata. Ad oggi, è già consentita la terza dose dopo 5 mesi dalla seconda. Il Governo aprirà da subito la terza dose per gli under 40. Inoltre, se autorizzate, si avvieranno le campagne vaccinali per la fascia di età 5-12 anni.

Ultime notizie