giovedì, 9 Dicembre 2021

Barcellona, Sergio Agüero non ce la fa: il “Kun” pronto ad annunciare il ritiro

Sergio Agüero è costretto a dover dire addio al calcio a causa dei problemi cardiaci di cui soffre: fissata alla prossima settimana una conferenza stampa in cui il "Kun" annuncerà ufficialmente il ritiro.

Da non perdere

La notizia era già nell’aria, la speranza che qualcosa potesse cambiare non è bastata: il “Kun” Sergio Agüero è costretto ad appendere gli scarpini al chiodo. Come raccontato dal giornalista spagnolo Gerard Romero e da altre testate sportive vicine al mondo blaugrana, l’attaccante argentino del Barcellona, che ha contribuito alla nascita e alla conferma del grande Manchester City con i 10 anni di carriera dedicati alla maglia biancoceleste dei Citiziens, dovrà lasciare il calcio giocato a causa dei problemi cardiaci di cui soffre da tempo. Nella prossima settimana si terrà una conferenza stampa d’addio, durante la quale Agüero annuncerà ufficialmente il ritiro e saluterà il Barcellona.

Agüero inizia la sua carriera a 14 anni in Argentina con la maglia dell’Indipendiente, squadra dal quale viene prelevato nel 2006 dall’Atletico Madrid. L’attaccante di Buenos Aires, da appena maggiorenne, realizza 101 gol in 234 presenze tra tutte le competizioni con la maglia dei Colchoneros, mettendosi in mostra in Europa e attirando l’attenzione del Manchester City che lo acquisterà all’età di 23 anni, dando inizio ad una lunga storia d’amore che durerà ben 10 anni, contornata da 260 gol in 390 presenze che permetteranno al “Kun” di entrare nella storia dei Citiziens. Dopo aver collezionato sole 12 presenze nell’ultima stagione di contratto con la squadra di Manchester a causa dei vari infortuni che negli ultimi due anni lo hanno tenuto più tempo in infermeria che in campo, all’età di 33 anni Agüero torna in Spagna accasandosi al Barcellona, dove realizza soltanto 4 presenze e un gol, segnato per altro nel Clasico perso con il Real Madrid. Un forte augurio di buona guarigione è il minimo che tutti gli amanti del calcio possano concedere al “Kun” Agüero per tutto ciò che lui ha dato a questo sport. L’attaccante argentino dovrà ora segnare il gol più importante della sua vita, superando le complicazioni cardiache che hanno stroncato il sogno che stava vivendo da quando ha messo piede per la prima volta in un campo di calcio.

 

Ultime notizie