giovedì, 9 Dicembre 2021

Emilia-Romagna, la migliore per opportunità alle donne: i risultati della ricerca Ue

Da non perdere

È l’Emilia-Romagna la regione del Belpaese in cui le donne possono avere le migliori opportunità di vita e di lavoro.

L’incoraggiante risultato è emerso da una ricerca svolta dall’Unione europea che ha analizzato la condizione delle donne tramite a sette indicatori: lavoro e denaro, conoscenza, tempo, potere, salute, sicurezza, qualità della vita.

La ricerca è stata realizzata incrociando due indici: quello di successo e quello di svantaggio femminile. Dalla classifica elaborata da Bruxelles, all’Emilia-Romagna è stato assegnato punteggio pari a 51 punti, seguita da Lombardia e Provincia autonoma di Bolzano, entrambe con 50.

L’indagine è stata condotta in 235 regioni ed evidenza le maggiori criticità per la popolazione femminile in alcuni territori della Grecia, in cui il punteggio scende tra quota 31 e 35, e della Romania dove si arriva ai 30 punti. Vincitrice a livello europeo è invece la regione finlandese di Helsinki-Uusimaa con ben 79 punti totalizzati.

Barbara Lori, assessora regionale alle Pari Opportunità, ha dichiarato: “Non posso che essere orgogliosa del traguardo raggiunto dall’Emilia-Romagna, prima regione italiana per parità di genere. Un risultato importante che ha beneficiato certamente delle politiche adottate in questi anni dalla Regione. Il 25 novembre“, aggiunge Lori, “giornata internazionale contro la violenza alle donne, sarà un’occasione importante per rinnovare l’impegno comune di tutta la società e delle Istituzioni per contrastare ogni forma di sopraffazione e di violenza e per promuovere una reale parità tra uomo e donna“.

Ultime notizie