giovedì, 9 Dicembre 2021

Etiopia, tornato in Italia Alberto Livoni: il cooperante era detenuto ad Addis Abeba

Il coordinatore del Volontariato internazionale per lo sviluppo era detenuto dal 6 novembre per un versamento di denaro destinato ai profughi. In Etiopia sono ancora trattenuti altri due operatori dell'Ong.

Da non perdere

È tornato in Italia Alberto Livoni, il cooperante umanitario detenuto dal 6 novembre ad Addis Abeba, in Etiopia, rilasciato ieri. Il coordinatore dell’Ong Volontariato internazionale per lo sviluppo (Vis) era recluso in attesa di conferma sulla legittimità di un suo versamento di circa 20 mila dollari destinato ai profughi.

“Sono contento di essere tornato in Italia. Ora sto bene, nonostante siano stati giorni complicati e di forte preoccupazione, ma grazie al costante contatto con l’Ambasciata Italiana sono rimasto fiducioso. Il mio pensiero ora va ai miei colleghi etiopi ancora trattenuti”, ha dichiarato Livoni. “Il mio pensiero ora va ai miei colleghi etiopi ancora trattenuti“, ha aggiunto secondo quanto riferito in una nota dell’ong. I cooperanti di Vis si dichiarano felici di poter riabbracciare il loro collega, “ma resta alta l’apprensione per i due operatori VIS locali ancora in stato di fermo”.

 

 

Ultime notizie