domenica, 28 Novembre 2021

Tredicenne violentata dai coetanei, all’arrivo dei soccorritori tentano di ostacolarli

All'arrivo dei volontari che presidiano il parco, allertati da un testimone, i ragazzini li hanno circondati per impedire loro di portarla via.

Da non perdere

Aveva 13 anni ed era ubriaca la ragazzina che sabato scorso è stata vittima di abusi sessuali da un gruppo di suoi coetanei, al parco Novi Sad di Modena. All’arrivo dei volontari che presidiano il parco, allertati da un testimone, i ragazzini li hanno circondati per impedire loro di portarla via.

L’uomo ha dato l’allarme dopo che ha visto uno dei ragazzi mentre stava compiendo un atto sessuale davanti agli altri amici. Subito, i volontari sono intervenuti, hanno preso la ragazzina nonostante tentativi di resistenza, portandola nel loro ufficio. Dopodiché hanno chiamato il 118 e la polizia locale.

Era “in stato confusionale, al limite del collasso, incapace persino di comprendere dove si trovasse”, hanno detto i volontari del parco.

La ragazzina è stata poi trasportata in ambulanza al Policlinico di Modena dove ora è ricoverata, sottoposta agli accertamenti. La Polizia municipale sta analizzando le immagini delle telecamere di video sorveglianza per ricostruire la dinamica dei fatti ed identificare gli adolescenti del gruppo.

Ultime notizie