lunedì, 6 Dicembre 2021

Manifestazioni No-Vax, 11 denunce a Milano, 18 a Trieste: Procure aprono indagini

Arrivano i primi provvedimenti per i manifestanti tornati in piazza per la sedicesima volta consecutiva, nonostante il divieto di organizzare cortei e manifestazioni.

Da non perdere

Due giorni dopo i cortei No-Vax e No Green Pass, arrivano i primi provvedimenti per i manifestanti tornati in piazza per la sedicesima volta consecutiva, nonostante il divieto di organizzare cortei e manifestazioni. In totale sono 11 le persone denunciate a Milano e 18 a Trieste. In 118 sono stati identificati e gli atti inviati alle rispettive Procure che hanno aperto un’indagine, mentre il Viminale ribadisce l’appello a tenere alto il livello di allerta.

Le ipotesi di reato sono manifestazione non preavvisate, interruzione di pubblico servizio, violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale , inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità giudiziaria e vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni e delle Forze Armate.

Ieri ci sono stati di nuovo tensioni e scontri con la polizia. “Ci sono stati momenti preoccupanti”, ha detto il sindaco di Milano Sala, i commercianti hanno subito danni economici di almeno 10milini di euro secondo la Confcommercio.

Il presidente Carlo Sangalli ha detto che “I cortei fano perdere ogni settimana il 27% del fatturato. Se dovessero continuare anche nel periodo natalizio, il danno  per le imprese e i cittadini sarebbe inaccettabile”.

Ultime notizie