mercoledì, 8 Dicembre 2021

Migranti, in 88 sulla a barca a vela arenata: salvi grazie ad una catena umana

A far scattare l'allarme, le urla di terrore delle persone a bordo, udite dai residenti che hanno chiamato il 113 fornendo le indicazioni per condurli al luogo dello sbarco.

Da non perdere

È successo ieri sera, a 150 metri dalla riva di Isola Capo Rizzuto, dove un’imbarcazione a vela si è arenata con a bordo 88 migranti, dopo ore di una traversata iniziata in Turchia circa tre giorni prima. Il mare in tempesta, in balia delle onde del mare forza 4 e condizioni meteo critiche hanno minacciato fino all’ultimo l’incolumità dei passeggeri.

A far scattare l’allarme, le urla di terrore delle persone a bordo, udite dai residenti che hanno chiamato il 113 fornendo le indicazioni per condurli al luogo dello sbarco. Polizia di Stato, Guardia Costiera e Croce Rossa di Crotone a soccorso. Intervenuti, gli agenti si sono lanciati in acqua portando in salvo tutti i migranti presenti. Una volta salvati e rifocillati, sono stati riconosciuti. Le persone presenti erano di varie nazionalità: 5 iraniani, 7 afgani, 44 siriani, uno yemenita,15 palestinesi, un turco e 2 minori egiziani. Tra gli 88 migranti, quattro bambini, portati in salvo grazie al coraggio degli agenti che non hanno esitato.

 

Ultime notizie