sabato, 4 Dicembre 2021

Bernabé: “Sono di destra ma non fascista”. L’allenatore laziale cerca di scusarsi per il suo gesto

A seguito delle polemiche sorte per il gesto che ricorda il saluto fasciata Bernabé ha rilasciato una dichiarazione affermando di essere di destra ma non fascista.

Da non perdere

“Sono dispiaciuto per quello che è successo, in Spagna il gesto fascista si fa con il braccio teso in una linea retta. In Italia a quanto pare è anche così, dandosi una pacca sul petto. Io sono una persona assolutamente di destra, del partito Vox in Spagna come pure tanti amici calciatori, ma non di idea fascista, non è proprio nella mia mentalità.”

Con questa dichiarazione, rilasciata ad una nota agenzia stampa, Bernabé ha voluto giustificare il suo gesto che è diventato virale nel giro di poche ore e di cui tutti parlano. L’allenatore ha voluto ulteriormente spiegare che non era sua intenzione riprodurre un gesto fascista ma era “solo” un modo per festeggiare la vittoria con un saluto militare.

Ultime notizie