lunedì, 18 Ottobre 2021

Nations League, Italia sconfitta dopo 3 anni. Fischi a Donnarumma per tutta la partita

Fischi e buu a Donnarumma, rosso a Bonucci: una serata da incubo per l’Italia che perde 2-1 contro la Spagna a San Siro.

Da non perdere

A San Siro l’Italia incassa la prima sconfitta dopo tre anni, fermata dalla Spagna ieri, 6 ottobre, nella semifinale di UEFA Nations League. La partita sembra segnata sin dal primo tempo, dopo la doppia rete prima dello scadere dei 45’ minuti iniziali, con il secondo goal di Torres. L’Italia cerca di accorciare le distanze all’83’ e ci riesce con una rete di Pellegrini, ma nonostante la speranza non si spenga l’Italia esce sconfitta, complice anche l’espulsione di Bonucci. La Spagna vince 2-1 ed è il primo ko per gli azzurri dopo 36 mesi di imbattibilità.

La porta dell’Italia, però, non è del tutto concentrata. A Donnarumma, infatti, per tutta la durata della partita, qualsiasi azione si facesse, i tifosi della curva di San Siro riservano una selva di fischi. Oltre la pressione della partita, il portiere della Nazionale subisce la contestazione dei tifosi milanesi che non gli danno tregua con fischi e “buuu”. Il “tradimento” del portiere azzurro, che ha preferito inseguire un contratto più vantaggioso al Psg, brucia ancora.

“Dispiace tantissimo”, commenta il ct dell’Italia al termine della partita, “Giocava l’Italia non era una partita di club. Si potevano mettere da parte per una sera e tenerli per un’eventuale Milan-Psg. L’Italia è l’Italia, è sopra tutto”. Roberto Mancini, in conferenza stampa al termine dell’incontro, condanna i fischi che hanno travolto Donnarumma per tutta la partita.

È soddisfatto il ct della Spagna, Luis Enrique: “È una bella vittoria. Prima o poi doveva arrivare la sconfitta per l’Italia. Ogni striscia ha un inizio e una fine. Questo record è qualcosa di straordinario. Noi siamo stati fedeli a nostri principi di gioco, ora recuperiamo e pensiamo alla finale”.

Ultime notizie