domenica, 17 Ottobre 2021

Zio investe e picchia il nipote che per vendetta spara alla cugina: faida familiare rischia di finire in tragedia

Colpi di pistola verso la ragazza, in quel momento affacciata alla finestra, il gesto per vendicarsi dopo essere stato investito e picchiato a colpi di catena. Zio e nipote sono finiti in carcere.

Da non perdere

Emergono nuovi dettagli riguardo la vicenda di Caltanisetta dello scorso 2 maggio, quando un uomo ha investito una persona in scooter per poi colpirla con delle catene; la vittima si sarebbe poi vendicata sparando. L’aggressore è un uomo di 40 anni, nonché lo zio della vittima, il 35enne che, dopo esser stato investito ed aggredito, si sarebbe recato in una casa di Gela per sparare alla cugina, parente anche di suo zio, per vendetta. La cugina, che in quel momento era affacciata alla finestra, è riuscita a schivare il colpo.

Zio e nipote sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio, i due sono stati condotti in carcere. Altre due persone, vicine al 35enne, sono state raggiunte dal divieto di avvicinamento alla persona offesa in quanto accusati di aver intimorito un testimone al fine di fargli rendere falsa testimonianza. Una vera e propria faida familiare che, fortunatamente, non ha reso vittima innocente la donna sparata dal cugino 35enne.

 

Ultime notizie