domenica, 17 Ottobre 2021

Arresto Puigdemont, Corte Costituzionale spagnola conferma i mandati d’arresto

La Corte Costituzionale spagnola ha confermato la validità dei mandati di cattura emessi contro l'ex Presidente della della Catalogna, Carles Puigdemont. 

Da non perdere

La Corte Costituzionale spagnola ha confermato l’operato della Corte Suprema riguardo ai mandati di cattura emessi contro l’ex Presidente della Generalitat della Catalogna, Carles Puigdemont.

Il nuovo ricorso di Puigdemont e degli ex consiglieri Antoni Comín, Clara Ponsatí e Lluís Puig, ricercati dalla giustizia spagnola dopo il tentativo di secessione della Catalogna del 2017, è stato respinto poiché non sussistevano le basi riguardanti la violazione dei diritti fondamentali. La Corte Costituzionale aveva già respinto un ricorso dell’ex Presidente catalano il 23 marzo, in quel caso contro la reiterazione della validità degli ordini per il suo arresto.

Nel frattempo invece la Corte d’Appello di Sassari ha deciso di sospendere il procedimento d’estradizione richiesta dalla Spagna, accogliendo la richiesta della Procuratrice generale Gabriella Pintus e dell’avvocato Agostinangelo Marras. Il collegio presieduto da Salvatore Marinaro e composto da Plinia Azzena e Maria Teresa Lupinu ha ritenuto infatti fondata l’opportunità di aspettare che venga definito il procedimento pendente su Puigdemont relativo all’immunità e alla questione pregiudiziale al vaglio della Corte di Giustizia europea.

Ultime notizie