sabato, 25 Settembre 2021

Roma, 30enne precipita nel Tevere: ne avrà per 40 giorni. Dubbi sulla caduta accidentale

Un 30enne marocchino, cade dal parapetto e precipita nel Tevere, non è in pericolo di vita. Si indaga per una possibile spinta volontaria da parte di due persone con cui avrebbe avuto una discussione.

Da non perdere

Nella notte un uomo di 30 anni, cittadino marocchino, è precipitato da Ponte Sisto, al centro di Roma. L’uomo non è in pericolo di vita, nonostante sia stato ricoverato in ospedale in codice rosso, poiché caduto alla base di un pilastro. Il 30enne ha avuto una prognosi di 40 giorni per fratture nella zona lombare.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente. Sono ancora in corso le acquisizioni delle registrazioni delle videocamere di sorveglianza che si trovano nella zone, sono state però ascoltate alcune persone e lo stesso ferito.

Secondo una prima ricostruzione, il 30enne nella giornata di ieri ha incontrato due uomini, probabilmente anche loro nordafricani, che conosceva di vista data una discussione dei giorni precedenti. Durante la lite nella serata di ieri, mentre era seduto sul parapetto sarebbe stato spinto. I due uomini dopo l’accaduto sarebbero quindi scappati, ma gli agenti sarebbero sulle loro tracce.

Ultime notizie