martedì, 3 Agosto 2021

Roma, vigili multano un oratorio e poi fanno colletta per pagare la sanzione

Dopo l'episodio, i Vigili, da privati cittadini hanno deciso di organizzare una raccolta fondi, raggiungendo la cifra necessaria di 350 euro.

Da non perdere

Si è conclusa positivamente la vicenda avvenuta alla parrocchia di Santa Maria Immacolata di Lourdes, nel quartiere Aurelio di Roma, dove un oratorio è stato multato a causa dei troppi schiamazzi.

La storia è iniziata con i residenti della vicinanze che avevano chiesto l’intervento dei Vigili urbani, poiché disturbati dalle eccessive urla dei ragazzi presenti in chiesa.

Una volta arrivati i Vigili sul luogo è scattata così la sanzione della somma di 350 euro, con grande dispiacere sia di tutti gli animatori e i bambini, sia di don Carmine Salvatore Cipolla, parroco delle chiesa, che racconta: “Pensavo di stare su ‘Scherzi a parte’ non potevo credere che ci stavano multando solo perché facciamo giocare dei bambini”.

Dopo l’episodio, provati e mortificati, i Vigili, da privati cittadini hanno deciso però di organizzare una raccolta fondi per pagare la multa, raggiungendo la cifra di 350 euro, che sono stati restituiti alla chiesa.

“Sono commosso e senza parole! Ho ricevuto tantissima solidarietà dall’intero quartiere. Tutti sanno il grande lavoro educativo che da 43 anni la parrocchia svolge sul territorio ed è per questo che il bene ha fatto più rumore di questo episodio spiacevole. Il bene, alla fine, vince sempre” conclude il parroco.

Ultime notizie