mercoledì, 27 Ottobre 2021

Ciro Grillo, udienza preliminare del processo per stupro: tutto rinviato al 9 luglio

L' udienza preliminare per Ciro Grillo e i suoi tre amici accusati della presunta violenza sessuale di gruppo su una ragazza italo-norvegese di 19 anni, slitta al 9 luglio.

Da non perdere

L’udienza preliminare per Ciro Grillo e i suoi tre amici accusati dalla procura di Tempio Pausania della presunta violenza sessuale di gruppo su una ragazza italo-norvegese di 19 anni avvenuta a Porto Cervo, il 17 luglio 2019, slitta al nove luglio.

L’udienza era prevista per il 25 giugno ma è slittata per lo sciopero dei legali dopo la vicenda della sostituzione del gip nel caso della funivia di Stresa.
A inizio giugno la procura aveva chiesto il rinvio a giudizio per il figlio del fondatore del M5s, Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria, tutti genovesi di 22 anni.

I quattro, difesi dagli avvocati Enrico Grillo, Sandro Vaccaro, Gennaro Velle, Romano Raimondo, Ernesto Monteverde e Mariano Mameli, potrebbero chiedere il rito abbreviato per avere uno sconto di pena.

Inoltre, i giovani potrebbero anche risarcire la seconda ragazza che si trovava nella villa quella notte, in quanto le furono scattate foto oscene mentre lei dormiva.

Ultime notizie