sabato, 25 Settembre 2021

Grinzane Cavour, gioielliere spara ai rapinatori. La Procura: “Colpi esplosi fuori dal negozio resta indagato”

Il titolare dell'attività, il 66enne Mario Roggero è indagato per omicidio colposo ed eccesso di legittima difesa

Da non perdere

Erano le 18.30 circa quando, il 28 aprile scorso, a Grinzane Cavour, in provincia di Cuneo, Mario Roggero, titolare di una gioielleria, per sventare una rapina nel suo negozio, aveva ucciso due dei tre malfattori a colpi di pistola.

La procura di Asti, a distanza di quasi un mese dall’accaduto, “all’esito delle indagini fino ad oggi compiute” e dopo aver ricostruito, proprio ieri, la sparatoria nella gioielleria, rende noto che “i colpi di pistola che hanno ucciso Andrea Spinelli e Giuseppe Marazzino e che hanno ferito Alessandro Modica, era tutti sparati all’esterno del negozio”.

Il titolare dell’attività, il 66enne Mario Roggero è indagato per omicidio colposo ed eccesso di legittima difesa; mentre il rapinatore ferito si trova in carcere a Cuneo per l’accusa di rapina in concorso.

 

Ultime notizie