lunedì, 21 Giugno 2021

Ancona, nascondeva 2 etti di cocaina purissima sotto l’armadio: arrestato 30enne

Arrestato un uomo di origini albanesi trovato con 2,7 etti di cocaina nascosti in un borsello e sotto un armadio. Trovati anche 6.100 euro in un divano.

Da non perdere

I Carabinieri di Ancona hanno arrestato un 30enne di origini albanesi trovato in possesso di 2,7 etti di cocaina.

Il giovane, attenzionato ormai da settimane dagli investigatori della Sezione Antidroga, ieri mattina è stato fermato a bordo della sua auto in via Miglioli e sottoposto ad una prima perquisizione che ha fatto rinvenire mezzo etto di cocaina nascosti in un borsello a tracolla.

Immediata la perquisizione anche in un’abitazione, presumibilmente utilizzata come laboratorio, dove sono stati trovati altri due etti purissimi, nascosti sotto un armadio.

Oltre alla cocaina, nello stesso luogo è stato rinvenuto anche materiale atto al confezionamento della droga, come involucri vuoti di 5 panetti da un chilogrammo l’uno, che gli inquirenti sospettano si tratti di cocaina già immessa sul mercato.

A Civitanova Marche, dove l’uomo viveva con la sua compagna di nazionalità rumena, sono stati invece recuperati 6.100 euro in banconote di vario taglio (oltre alla somma di 260 euro che l’uomo aveva durante la prima perquisizione) nascosti dentro un divano e sequestrati in quanto ritenuti guadagno dell’attività criminosa.

La droga sequestrata, una volta tagliata e immesso sul mercato, avrebbe fruttato oltre 100mila euro.

Su disposizione della Procura di Ancona il 30enne è ora stato trasferito nel Carcere di Montacuto a disposizione dell’Autorità giudiziaria

 

 

Ultime notizie