martedì, 15 Giugno 2021

Lazio, prima regione con legge contro il gender pay gap

La parità retributiva tra i sessi è legge nel Lazio. Il Consiglio Regionale ha approvato la proposta di legge contro il gender pay gap, per il sostegno dell'occupazione e dell'imprenditoria femminile

Da non perdere

La parità retributiva tra i sessi è legge nel Lazio. Il Consiglio Regionale ha approvato la proposta di legge contro il gender pay gap, per il sostegno dell’occupazione e dell’imprenditoria femminile e per la valorizzazione delle competenze delle donne.

La legge prevede l’istituzione di una nuova “Giornata regionale contro le discriminazioni di genere sul lavoro” da celebrare ogni anno il 7 giugno, nella quale verranno premiate le aziende che si saranno particolarmente distinte nell’ambito della riduzione del divario salariale o che abbiano messo in pratica azioni di parità.

Tra le misure di sostegno previste anche buoni per l’acquisto di servizi di baby-sitting per le madri lavoratrici, autonome o imprenditrici, per gli undici mesi dopo al periodo di congedo parentale, purché il nucleo familiare abbia un reddito Isee non superiore a 20 mila euro. Tali buoni potranno essere concessi, in via sperimentale, anche ai padri lavoratori che usufruiscono del congedo parentale, in alternativa alla madre.

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha commentato: “Da oggi nel Lazio c’è una legge che sostiene la parità di salario tra uomini e donne, con risorse concrete. Un’altra buona pratica di una Regione che cambia. Avanti così”

Ultime notizie