sabato, 25 Settembre 2021

Paolo Rossi, un testamento d’amore per le figlie: “Rose rosse per ogni compleanno”

"Auguri mia Principessa. Con tutto l’amore di sempre. Papà", l'amore immortale di Pablito per le due figlie

Da non perdere

Rose rosse per ogni compleanno delle mie figlie“, così aveva stabilito nel suo testamento Paolo Rossi, indimenticato campione di Spagna ’82 scomparso lo scorso 9 dicembre.

Uno dei pensieri che più lo tormentavano era l’idea di non veder crescere le nostre due bambine, che hanno 9 e 11 anni, e di non essere al loro fianco nei momenti speciali“, ha raccontato Federica Cappelletti, la moglie, a Il Corriere Veneto. Pablito era preoccupato per il futuro di Sofia Elena e Maria Vittoria e per come avrebbero affrontato la perdita del padre.

Il desiderio di Rossi era quello di essere presente, nonostante tutto, ai compleanni delle bambine: “Mi ha chiesto di regalare loro un mazzo di rose rosse: tanti fiori quanto l’età che festeggeranno. E mi ha chiesto di farlo per sempre, compleanno dopo compleanno: fino a quando io ci sarò, le nostre figlie riceveranno un mazzo di fiori e un biglietto d’auguri del loro papà“. Una volontà rispettata da Cappelletti e da Alessandro Rossi, figlio maggiore del numero 20 della Nazionale.

Ultime notizie