mercoledì, 12 Maggio 2021

Toscana, voglia di cultura: riaprono i musei ed è subito “coda” per il 1° maggio

Riaprono i luoghi d'arte in Toscana, si ritorna a visitare alcuni dei monumenti che hanno reso noto il Bel Paese nel mondo.

Da non perdere

Primo maggio che fa presagire un’aria di “normalità” con le riaperture al pubblico di alcuni dei siti d’arte più belli e noti dell’intera penisola. A Firenze oggi i visitatori tornano “in coda”, seppur limitata, per entrare nella sublime Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con il tutto esaurito per i sei turni di visita (50 posti ciascuno) della Cupola del Brunelleschi.

Stessa cosa per il Museo dell’Opera del Duomo, visitato da 180 persone, mentre circa la metà di visitatori ha potuto beneficiare della vista del Campanile di Giotto. Anche a Pisa si registra una ripresa di visite alla sua famosissima torre, con 500 biglietti venduti, assieme agli altri monumenti presenti in Piazza dei Miracoli.

La Versilia non è da meno, neppure il clima poco promettente, infatti, ha fermato la riapertura di alcuni stabilimenti balneari e dei ristoranti all’aperto, che così hanno potuto tirare un bel respiro di sollievo, registrando una discreta affluenza.

Ultim'ora