venerdì, 14 Maggio 2021

Processo Regeni, uno degli imputati egiziani in isolamento per Covid: rinviata la prima udienza

Slitta al 25 maggio il processo ai quattro agenti segreti egiziani a causa dell'isolamento per Covid di uno degli imputati.

Da non perdere

Slitta al 25 maggio l’udienza del caso Regeni programmata per oggi, che avrebbe portato a giudizio i quattro agenti segreti egiziani accusati di sequestro di persona, concorso in omicidio aggravato e concorso in lesioni personali aggravate.

Il Giudice dell’udienza preliminare, Pierluigi Balestrieri, ha dovuto posticipare l’udienza dopo che gli avvocati d’ufficio degli imputati hanno comunicato che uno di loro era in isolamento a causa del Covid-19. In aula erano presenti i genitori di Regeni, Claudio Regeni e Paola Deffendi e il procuratore capo di Roma, Michele Prestipino.

Intanto proprio nella giornata di ieri su YouTube è apparso un video documentario che ricostruisce la vicenda in un modo diverso rispetto a quello che è già negli atti delle indagini. Nel video infatti vengono mosse delle accuse al ricercatore che infangano la sua memoria e il suo operato.

Ultim'ora