martedì, 11 Maggio 2021

Covid, azione legale UE contro AstraZeneca. L’azienda replica: “Pronti a difenderci”

AstraZeneca amareggiata per la decisione della Commissione Ue di intraprendere un'azione legale sulla fornitura di vaccini, ma ha annunciato che sarà pronta a difendersi in tribunale.

Da non perdere

Ne avevamo parlato venerdì, quando un portavoce dell’esecutivo comunitario aveva annunciato che la Commissione Europea ha lanciato un’azione giuridica nei confronti di AstraZeneca a nome dei 27 Stati membri, ritenendo che l’azienda non sia stata in grado di presentare una strategia affidabile in merito alle consegne dei vaccini.

AstraZeneca si dichiara amareggiata dalla decisione della Commissione Ue di intraprendere un’azione legale sulla fornitura di vaccini COVID-19 nei loro confronti, ma ha annunciato che sarà pronta a difendersi in tribunale.

La società farmaceutica afferma che, nonostante l’anno senza precedenti appena concluso, sarebbe stata pronta a fornire quasi 50 milioni di dosi entro fine aprile. E conclude ritenendo di aver adempito pienamente all’accordo di acquisto anticipato con la Commissione Ue, ritenendo che “qualsiasi controversia sia priva di merito” – ” e accoglieremo con favore questa opportunità per risolvere questa controversia prima possibile”.

 

Ultim'ora