sabato, 18 Settembre 2021

Covid Italia, 8444 nuovi casi e 301 morti: il bollettino del 26 aprile

I dati sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino epidemiologico giornaliero del 26 aprile 2021.

Da non perdere

Lunedì 26 aprile giorno di riaperture in tutta Italia, almeno in quelle che si trovano in zona gialla. Il bollettino epidemiologico sull’emergenza coronavirus in Italia riporta 8444 nuovi casi di contagio e 301 morti, il totale delle vittime sale a 119.539.

Alto Adigeo
Primo giorno di Corona-Pass in Alto Adige, il bollettino riporta zero vittime e 10 nuovi casi su 1.200 tamponi. Calano i ricoveri da 117 di ieri a 106 di oggi, Quelli in terapia intensiva sono scesi da 11 a 10, quelli nelle cliniche private da 48 a 31, mentre salgono da 58 a 65 i pazienti nei normali reparti ospedalieri.

Toscana
I nuovi casi delle ultime 24 ore sono 737, su 11.609 tamponi tra molecolari (9.894) e rapidi (1.715). Il tasso dei nuovi positivi è 6,35%. Aumenta anche il numero dei decessi, 22 vittime che portano il totale a 6.062. Sale il numero dei ricoveri, 1.728,23 in più rispetto a ieri; di questi, 262 sono in terapia intensiva.
I dati sono stati diffusi dal presidente della Toscana Eugenio Giani sui social.

Marche
Torna a salire il numero di ricoverati per Covid-19, uno in più da ieri con nuovi casi che passano da 545 a 546. I degenti in Semintensiva sono 140, in diminuzione di 5, stabili a 68 quelli in Terapia intensiva, crescono nei reparti non intensivi, ora sono 338; mentre i dimessi sono 9. I positivi in isolamento domiciliare scendono di 149 unità attestandosi a 5.886; in quarantena sono 12.641. I guariti salgono a 87.216, con un incremento pari a 286. Il numero totale degli attualmente positivi è ora 6.412.

Veneto
Si registrano 535 nuovi casi e 10 decessi nelle ultime 24 ore. Un calo che dipende soprattutto dalla ridotta attività di tracciamento del weekend.
In discesa il numero dei ricoverati per Covid (1.540), mentre resta stabile quello dei malati in terapia intensiva (215). Aumentano invece i positivi in isolamento (23.507).

Basilicata
Sono 216 tamponi molecolari positivi su 2.731 effettuati nelle ultime 24 ore. Di questi ben 210 appartengono a residenti in regione. Cinque nuovi decessi nel fine settimana fanno salire il numero delle vittime a 499.

Puglia
Oggi sono stati registrati 5.792 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 477 casi positivi: 100 in provincia di Bari, 34 in provincia di Brindisi, 39 nella provincia BAT, 208 in provincia di Foggia, 83 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota. Si registrano inoltre 37 decessi: 12 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 12 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.171.461 test. 175.209 sono i pazienti guariti. 48.728 sono i casi attualmente positivi.

Valle d’Aosta
Secondo l’ultimo bollettino si registrano 53 nuovi contagi e tre decessi.
In aumento il numero dei pazienti guariti che sale oggi a 9.478 (28 in più rispetto alle scorse 24 ore). Sono solo otto i posti letto occupati in terapia intensiva. Su 814 casi di positività, 760 sono in isolamento domiciliare.

Abruzzo
Sono 97 i nuovi contagi registrati e un solo nuovo decesso nella provincia di Teramo. Circa un quarto dei positivi ha un’età inferiore ai 19 anni, concentrati principalmente nella provincia di Chieti (15).
Dall’inizio dell’emergenza si contano complessivamente 70615 casi di positività e 2377 decessi.

Umbria
Secondo i dati della regione i nuovi positivi sono 25, a fronte di 416 tamponi e 646 test antigenici analizzati nelle scorse ore. Scende dunque sotto i 3.000 il numero dei contagi con un tasso di positività del 2,3%. Diminuisce anche il numero dei ricoveri, ora a quota 200 con 8 in meno rispetto a domenica, 31 sono ricoverati in terapia intensiva.

Lazio
Nelle ultime 24 ore si registrano 964 casi positivi su oltre 16 mila test, 44 decessi e +1.134 i guariti. Diminuiscono i casi e i ricoveri, mentre aumentano i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 5%.

Friuli Venezia Giulia
Su 1.852 tamponi molecolari sono stati rilevati 83 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 4,48%. Sono inoltre 1.181 i test rapidi antigenici eseguiti, dai quali sono stati rilevati 17 casi (1,44%). I decessi registrati sono 7, i ricoveri nelle terapie intensive rimangono 37, mentre quelli negli altri reparti sono 286. I decessi complessivamente sono 3.671. le persone in isolamento scendono a 7.942. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 104.537 persone.

 

Ultime notizie